Optometrista

Descrizione
L'optometrista misura la vista ed esamina gli occhi per scoprire eventuali malattie o difetti. Essendo un professionista non medico può suggerire ai pazienti di rivolgersi ad un oculista per una visita oculistica. Prescrive occhiali e lenti a contatto. Può lavorare in studi privati indipendenti, nella sanità pubblica, in ospedali privati e presso le società produttrici di occhiali.
Attività lavorativa
La maggior parte degli optometristi lavora in studi privati o in negozi di ottica, dove esaminano gli occhi dei pazienti eseguendo una serie di test secondo un ordine logico. In generale, l’optometrista osserva e pone domande ai pazienti, ottenendo molte informazioni sulla salute complessiva degli occhi. All’inizio dell'esame, stabilisce quanto il paziente è in grado di leggere con ciascun occhio, senza nessun aiuto. Successivamente, esamina i tessuti dei bulbi oculari da diverse angolazioni, usando strumenti che immettono la luce nell'occhio e ingrandiscono le varie parti, come la cornea e la retina. Nel caso in cui scopra qualche seria anomalia o malattia, l’optometrista può eseguire ulteriori esami e/o scrivere una relazione per il medico del paziente. Oltre ai problemi degli occhi, possono capire lo stato generale di salute e scoprire malattie, come il diabete, i cui sintomi sono visibili dagli occhi. Proseguendo nell'esame della vista, l'optometrista mette davanti a uno o a entrambi gli occhi varie combinazioni di lenti per controllare la capacità di messa a fuoco e scoprire eventuali difetti o limiti della capacità visiva, della capacità di distinguere i colori e della visione binoculare. Quando riscontra un problema di capacità visiva, prescrive le lenti che consentano di correggerla. È l'ottico poi che realizza concretamente le lenti di correzione. Gli optometristi con maggiore esperienza possono specializzarsi nella prescrizione di lenti a contatto o nel curare i difetti della vista dei bambini. Coloro che lavorano negli ospedali curano i pazienti inviati dai medici di famiglia e dagli optometristi degli studi privati. Questo di solito si verifica quando si tratta di curare problemi degli occhi più complessi, spesso causati da incidenti o da malattie. In alcuni ospedali gli optometristi possono dare lezioni alle infermiere oftalmiche o agli studenti di medicina; molti di loro continuano a lavorare part-time negli studi ottici privati. Alcuni optometristi possono lavorare nelle industrie produttrici di lenti e specializzarsi nella ricerca e nella progettazione di strumentazioni ottiche e protesi di aiuto visivo per coloro che vedono solo parzialmente; la maggior parte del loro lavoro si svolge in laboratorio, con scarsi contatti con i pazienti.
Profilo professionale
Per svolgere questo lavoro devi: - Saperti relazionare con i pazienti ed avere buone abilità comunicative. - Avere tatto, comprensione e la capacità di ispirare fiducia agli altri. - Avere la capacità di lavorare per conto tuo ma anche di saper gestire il personale, se ricopri una funzione di supervisione. È anche necessario possedere buona capacità di giudizio e di osservazione, oltre a un approccio logico e metodico al tuo lavoro.