Orientamento allo studio

La scuola secondaria di secondo grado - Organizzazione e istituti scolastici

  • Tutti i corsi di studio delle scuole superiori durano, in generale, cinque anni.

    Gli istituti scolastici esistenti si articolano in:
    • Licei, di 6 diverse tipologie;
    • Istituti tecnici, suddivisi in 2 settori con 11 indirizzi;
    • Istituti professionali, suddivisi in due settori e 6 indirizzi.


    I licei

    I licei forniscono un'ampia preparazione culturale, che permette sia di proseguire gli studi, sia di inserirsi nel mondo del lavoro. Con il diploma di liceo si può accedere all'Università, optare per un percorso di formazione post-diploma, o mettersi immediatamente alla ricerca di un impiego, valutando le reali possibilità del mercato. Durante il quinto anno gli studenti vengono orientati con vari strumenti alla scelta del proprio futuro e preparati all'inserimento nella vita lavorativa.

    I licei comprendono 6 percorsi con una base di materie comuni, soprattutto nel primo biennio:

    - Il liceo Artistico mira a fornire una preparazione nel settore delle arti e nelle arti applicate;

    - Il liceo Classico ha l'obiettivo di preparare gli studenti sulle tematiche storiche e culturali, linguistiche e letterarie, anche classiche;

    - Il liceo Linguistico mira a fornire una conoscenza approfondita di almeno 3 lingue moderne e della cultura dei paesi in cui sono attualmente in uso;

    - Il liceo Musicale/coreutico prepara le basi per lo sviluppo di una professionalità nel settore della musica e della danza;

    - Il liceo Scientifico prepara gli studenti soprattutto nelle discipline scientifiche e matematiche, ma con un'attenzione all'equilibrio tra queste e le tematiche linguistiche e umanistiche;

    - Il liceo delle Scienze umane, infine, ha lo scopo di fornire agli studenti una preparazione nel campo delle scienze sociali e umane, con discipline storico-filosofiche, linguistico-letterarie e nel campo delle scienze sociali moderne e contemporanee.

    Gli istituti tecnici si pongono a metà strada tra licei e istruzione professionale. Questo tipo di scuola, come i licei, offre infatti una preparazione culturale e tecnica ampia, ma anche un costante aggiornamento tecnologico sulle ultime innovazioni dei settori scientifici e produttivi, oltre ad un forte contatto con il mondo del lavoro e delle professioni. Durante gli studi sono previste esperienze di tirocinio e altre attività, che consentono di alternare la teoria con la pratica. Con il diploma di istruzione tecnica si può accedere all'Università, ai corsi di istruzione tecnica superiore, o anche direttamente al mondo del lavoro.
     

    Gli istituti tecnici

    Gli istituti tecnici sono stati organizzati in 11 indirizzi, 2 dei quali del Settore e Economico e 9 del Settore Tecnologico.

    I corsi del settore Economico mirano a fornire competenze e conoscenze negli ambiti dei servizi, del terziario avanzato e delle pratiche di gestione e organizzazione aziendale.

    I 2  indirizzi previsti sono:

    - Amministrazione;

    - Finanza e Marketing e Turismo.


    I corsi del settore Tecnologico forniscono una formazione sui maggiori settori produttivi, nel campo agroalimentare e in quello delle costruzioni.

    Gli 11 indirizzi del settore tecnologico sono:

    - Meccanica, Meccatronica ed Energia;

    - Trasporti e Logistica;

    - Elettronica ed Elettrotecnica;

    - Informatica e Telecomunicazioni;

    - Grafica e Comunicazione;

    - Chimica, Materiali e Biotecnologie;

    - Sistema Moda;

    - Agraria, Agroalimentare e Agroindustria;

    - Costruzioni, Ambiente e Territorio.

    - Servizio per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale;

    - Servizi Socio-sanitari;

    - Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera;

    - Servizi Commerciali.
     

    Gli istituti tecnici

    Gli istituti tecnici si pongono a metà strada tra licei e istruzione professionale. Questo tipo di scuola, come i licei, offre infatti una preparazione culturale e tecnica ampia, ma anche un costante aggiornamento tecnologico sulle ultime innovazioni dei settori scientifici e produttivi, oltre ad un forte contatto con il mondo del lavoro e delle professioni. Durante gli studi sono previste esperienze di tirocinio e altre attività, che consentono di alternare la teoria con la pratica. Con il diploma di istruzione tecnica si può accedere all'Università, ai corsi di istruzione tecnica superiore, o anche direttamente al mondo del lavoro.

    Gli istituti tecnici sono stati organizzati in 11 indirizzi, 2 dei quali del Settore e Economico e 9 del Settore Tecnologico.

    I corsi del settore Economico mirano a fornire competenze e conoscenze negli ambiti dei servizi, del terziario avanzato e delle pratiche di gestione e organizzazione aziendale.

    I 2  indirizzi previsti sono:

    - Amministrazione;

    - Finanza e Marketing e Turismo.

    I corsi del settore Tecnologico forniscono una formazione sui maggiori settori produttivi, nel campo agroalimentare e in quello delle costruzioni.

    Gli 11 indirizzi del settore tecnologico sono:

    - Meccanica, Meccatronica ed Energia;

    - Trasporti e Logistica;

    - Elettronica ed Elettrotecnica;

    - Informatica e Telecomunicazioni;

    - Grafica e Comunicazione;

    - Chimica, Materiali e Biotecnologie;

    - Sistema Moda;

    - Agraria, Agroalimentare e Agroindustria;

    - Costruzioni, Ambiente e Territorio.
     

    Gli istituti professionali

    Gli istituti professionali si distinguono dagli istituti tecnici per il fatto di fornire, come questi ultimi, una preparazione teorica e tecnica, ma con un approccio molto pratico e operativo. Tengono conto delle innovazioni tecnologiche dei settori produttivi e dei servizi e mantengono una relazione strettissima con il mondo del lavoro e con i settori economici di rilevanza nazionale. Il diploma che si consegue con l'esame di Stato può essere speso in qualsiasi facoltà universitaria. Gli istituti professionali sono oggi articolati in 2 Settori: Industria e artigianato e Servizi.

    I corsi del Settore Industria mirano a sviluppare competenze e capacità affini a quelle del settore tecnologico degli istituti tecnici, ma con un approccio più pratico e orientato a funzioni più operative.

    I 2 indirizzi del Settore Industria e artigianato sono:

    - Produzione Industriale e Artigianale;

    - Manutenzione e Assistenza Tecnica.

    I corsi del Settore Servizi consentono di acquisire una formazione pratica e una cultura di base nei settori dei servizi alla persona, nel settore agricolo, delle strutture ricettive e di ristorazione e nei servizi commerciali, concentrandosi sugli aspetti operativi e promuovendo esperienze nei contesti reali (ad esempio i tirocini).

    I 4 indirizzi sono:

    - Servizio per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale;

    - Servizi Socio-sanitari;

    - Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera;

    - Servizi Commerciali.