“ Passione e dedizione: gli ingredienti principali per diventare un attore di successo ”

Redazione di Educaweb.it
Intervista a Daniele Perrone
04/07/2016

L'abbiamo visto al cinema in Baaria di Giuseppe Tornatore, ma anche in Oggi sposi con Michele Placido. In tv abbiamo apprezzato i suoi ruoli in Squadra Antimafia, Edda Ciano e il Comunista e in Distretto di Polizia 10. Non dimentichiamolo nella pubblicità del marchio Vodafone, accanto al calciatore Francesco Totti.
Di chi stiamo parlando? Daniele Perrone, attore messinese, classe 1981.
Lo staff di Educaweb.it lo ha incontrato per comprendere quali siano le dinamiche del settore cinematografico attuale e come esso si stia evolvendo.
Daniele, ha deciso di lasciare una brillante carriera calcistica per dedicarsi in toto alla sua passione per la recitazione. Che cosa le ha fatto capire che quella fosse la strada giusta? 

Diciamo che non sono stato io a lasciare il calcio ma è stato il calcio a lasciare me! Ho avuto un brutto infortunio durante il periodo in cui non ero tutelato da un contratto. Ne avrei dovuto firmare uno molto importante da lì a poco ma questo infortunio me l'ha impedito. Sono stato abbandonato dal mio procuratore e ho deciso di partire per Firenze. Già durante il periodo in cui giocavo a calcio non rifiutavo mai gli inviti in televisione e anche tutti i miei compagni di squadra mi invogliavano ad andare. Poi a Firenze ho avuto la fortuna di conoscere Giuseppe Ferlito, regista e insegnante della scuola di recitazione Immagina, scuola che ho cominciato a frequentare e che mi ha coinvolto e mi ha dato la possibilità di fare tanti cortometraggi e spettacoli teatrali. E' stato proprio Ferlito a farmi capire che questa poteva essere la mia strada. 

Nel 2009 si è poi trasferito a Roma, proseguendo i suoi studi al DUSE (Centro Internazionale di Cinema e Teatro). Quanto è importante la formazione per chi sogna di lavorare nel cinema?

La formazione è importantissima. Non si smette mai di imparare. Il talento facilita ma non è tutto, è una marcia in più ma va coltivato ogni giorno. E' un lavoro infinito in cui occorre scoprire se stessi e gli altri. 

Nella sua filmografia compaiono ruoli in pellicole cinematografiche stellari, ma anche in diverse serie tv. Racconti brevemente ai nostri lettori come funziona un casting. Ci sono differenze tra il provino per un prodotto televisivo ed uno cinematografico?

L'agente propone l'attore al casting director il quale fa una prima selezione e poi, se l'attore possiede tutti i requisiti richiesti dalla casting list, viene chiamato per un provino primo conoscitivo e poi su parte. Può capitare di fare il provino direttamente con il regista. Ci sono, insomma, tanti passaggi ma tutti importantissimi. Per quanto riguarda i provini per cinema e tv, possono variare in base alle richieste dei registi, non c'è una regola stabilita. Molto dipende anche dal tipo di progetto e dalle esigenze del regista e della produzione.


Negli ultimi anni le possibilità di approcciarsi al mondo dell'arte si sono moltiplicate, grazie all'avvento dei talent show e dei contest sul web. Allo stesso modo, però, è aumentata la quantità di aspiranti attori.
Quali sono, secondo lei, le peculiarità che un giovane deve necessariamente avere per riuscire ad emergere?


Nel percorso artistico di un attore ci sono e ci saranno tante difficoltà quindi occorre armarsi di caparbietà, determinazione, forza e coraggio. Ciò che posso dire io, per esperienza, è che non bisogna mai smettere di coltivare questo lavoro con studio e dedizione, non bisogna mai smettere di crederci e soprattutto non bisogna mai smettere di sognare. Anche perché sognare non costa nulla. 


Quali sono i suoi nuovi progetti?

Sono in Romanzo Siciliano che sta andando in onda su Canale 5. Qui interpreto Luigi Maiorca, ingiustamente accusato di essere un assassino. Ho appena finito di girare L'onore e il rispetto 5, che andrà in onda il prossimo autunno anche questo su Canale 5. Qui, al contrario, interpreto l'Ispettore Giuffrida, in prima linea per la lotta contro la mafia. Ci sono altri progetti in cantiere ma vi potrò aggiornare dei dettagli solo più avanti. 

Grazie e un saluto affettuoso a tutto il vostro staff e a tutti i vostri lettori. Buon lavoro e più arte per tutti!
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo