Orientamento al lavoro

Come trovare lavoro? - La ricerca del lavoro - I canali per la ricerca del lavoro

  • Dopo aver predisposto il vostro dossier personale, potete cominciare pensare a come diffonderlo scegliendo, di volta in volta, i canali migliori. E' molto importante organizzare la ricerca in maniera chiara e sistematica tenendo nota, via via, dei contatti che si acquisiscono, delle candidature inviate e delle risorse che si trovano, oltre agli appuntamenti o eventi ai quali si ritiene utile partecipare. Per gestire al meglio tutte queste informazioni, potrà risultare utile l'uso di alcuni semplici strumenti, cartacei, in file, o anche online.

    Questo modello 'organizzativo' per la ricerca di opportunità di lavoro si chiama 'Piano di azione individuale' ed è un semplice schema mentale che descrive i passi che si stanno compiendo verso il lavoro che può essere anche scritto in forma di elenco o schema o semplicemente rimanere solo un modo logico con il quale si mettono insieme le informazioni e i contatti.

    I SERVIZI LOCALI DI INCONTRO TRA DOMADA E OFFERTA DI LAVORO

    Un primo passo della nostra ricerca può essere quello di far conoscere il nostro curriculum e la nostra disponibilità a chi si occupa di far incontrare domanda e offerta di lavoro. Innanzitutto possiamo contattare i servizi per la ricerca del lavoro presenti sul proprio territorio quali:
    • Centri per l'impiego: strutture pubbliche gestite dalle amministrazioni provinciali che offrono anche servizi di orientamento e informazioni su opportunità di tirocini o di formazione professionale. Si occupano di agevolare un efficace incontro tra domanda e offerta di lavoro, oltre a fornire un valido supporto nella gestione delle relative pratiche amministrative.
    • Servizi privati per il Lavoro: le Agenzie per il Lavoro (ex interinali),  che si occupano di raccogliere le offerte delle aziende e le candidature di chi cerca lavoro dando vita in alcuni casi a contratti temporanei;
    • le Società di Selezione, che selezionano e valutano il personale su specifico incarico delle aziende.

    OFFERTE DI LAVORO ONLINE

    Esistono diversi portali online che offrono  offrono due tipi di servizi: informazione e rassegna delle offerte; attività di selezione vera e propria attraverso la rete.
    Il problema di questo tipo di ricerca è che i portali che offrono servizi per il lavoro ormai sono moltissimi e si rischia di perdere tempo consultandoli tutti, rileggendo spesso le stesse offerte e non riuscendo a capire il valore che hanno. E' quindi preferibile fare una selezione tra quelli più conosciuti aggiungendone via via di nuovi in base alle proprie esigenze.

    ANNUNCI E INSERZIONI

    Molte aziende ricercano il personale utilizzando annunci e inserzioni, pubblicate su quotidiani, settimanali, giornali di annunci economici, internet, o presso enti e agenzie preposte alla ricerca del lavoro.
    Prima di rispondere a un'inserzione di lavoro è fondamentale valutare quanto questa sia affidabile a partire dalle informazioni che contiene. E' giusto dubitare, infatti, degli annunci che promettono facili lavori e alti guadagni, insieme a quelli che non danno indicazioni chiare sul profilo professionale richiesto o che non consentono di identificare con certezza l'azienda o la società di selezione che sta offrendo il lavoro.


    I CONTATTI PERSONALI

    Una risorsa da tenere in seria considerazione quando si cerca lavoro è la propria rete di contatti, formata dalle persone che conosciamo, a partire dai parenti più prossimi fino ai conoscenti più lontani. Il networking consiste nell'attivazione, ai fini della ricerca del lavoro, di tutte le proprie conoscenze personali, e nell'ampliamento di questa preziosa rete, sfruttando il passaparola.
    Il networking in Italia rappresenta oggi la strategia con la più alta percentuale di successo nella ricerca di un impiego (ben il 68%). Questo perché il tessuto produttivo è costituito da piccole e medie aziende che non utilizzano le società di selezione o le inserzioni a pagamento per reperire personale, ma si informano in primis tra le proprie conoscenze.

    L'AUTOCANDIDATURA

    L'autocandidatura, infine, consiste nel non aspettare la pubblicazione delle offerte di lavoro da parte delle aziende, ma nel ricercare attivamente le aziende presso le quali si è interessati a lavorare. E' importante però "mirare" bene questa ricerca, selezionando accuratamente le aziende a cui rivolgere la propria candidatura.  

    Per raccogliere informazioni sulle aziende alle quali inviare la propria autocandidatura è possibile:
    • consultare banche dati di aziende, online o cartacee, i siti internet delle aziende stesse, giornali, cataloghi e resoconti di convegni;
    • frequentare le fiere del lavoro o chiedere informazioni nei Centri per l'Impiego e Informagiovani, ad associazioni di categoria e sindacali;
    • attivare i propri contatti personali.
Corsi in Evidenza