Orientamento al lavoro

Come trovare lavoro? - La ricerca del lavoro - Il colloquio di lavoro

  • Il risultato prevedibile di una campagna per la ricerca del lavoro andata a buon fine è senza dubbio il colloquio di lavoro con la persona che, all'interno di un'azienda, si occupa della selezione del personale.
    E' un momento molto importante, che necessita di una buona preparazione preliminare, al fine di dimostrare all'azienda l'utilità della propria presenza ai fini delle sue attività e del suo sviluppo.

    Per questo motivo, sarà fondamentale raccogliere, prima dell'incontro, informazioni sull'azienda per la quale ci si candida e sul ruolo professionale che si intende ricoprire, oltre ad analizzare bene se stessi, il proprio curriculum vitae, gli interessi, i punti di forza e limiti personali, cercando di evidenziare soprattutto gli aspetti più coerenti con l'organizzazione aziendale e il profilo ricercato.

    In fase di colloquio poi, sarà eventualmente possibile chiarire senza timore i dubbi sulla posizione offerta, sul tipo di lavoro e sulla struttura dell'azienda, senza tuttavia puntare l'accento sulle problematiche o insistere sui tempi di risposta dopo il colloquio.

    Sarà bene fornire risposte brevi, ma evitare di rispondere con un semplice si o no, presentarsi puntuali e con un aspetto curato e ordinato ma senza eccedere in eleganza o cambiando il proprio stile quotidiano.
    Per riassumere ecco una tabella con alcuni consigli sulle cose da fare (o non fare) in un colloquio...di persona, al telefono, in chat o in una video intervista.

    Cosa fare Cosa non fare
    Sii curato e ordinato nell'aspetto e nell'abbigliamento Senza però eccedere in eleganza o cambiare eccessivamente il tuo stile quotidiano
    Porta con te una copia del curriculum inviato e gli eventuali materiali o documenti citati nel cv stesso e nel portfolio Ma cerca di essere selettivo e organizzato anche nei materiali e negli aspetti che intendi presentare al colloquio; non puoi parlare di tutto in mezz'ora
    Sii puntuale, educato e disponibile Ma non riverente o eccessivamente cerimonioso
    Cerca di mettere in luce i tuoi punti di forza Ma non mentire sulle tue reali competenze - lo scoprono sempre!
    Rispondi alle domande in maniera chiara e diretta Evitando di girare intorno alle questioni
    Sii chiaro sulle tue disponibilità e necessità Senza però risultare presuntuoso o arrogante o darti delle arie
    Non mancare di fare domande sulla posizione offerta, sul tipo di lavoro, sulla struttura dell'azienda, per dimostrare il tuo interesse Ma evita di puntare l'accento sullo stipendio e sulle problematiche o di essere troppo insistente sui tempi di risposta dell'azienda dopo il colloquio
Corsi in Evidenza