Orientamento al lavoro

Come trovare lavoro? - Come migliorare la tua posizione nel mercato del lavoro

  • Se siete consapevoli del vostro valore nel mercato del lavoro, potrete indirizzarvi verso quelle aziende che più vi si addicono e vi sarà più semplice convincerle del valore che la vostra formazione e la vostra esperienza hanno nel rispondere alle necessità e agli obiettivi dell'impresa. 
    Per definire le vostre conoscenze, competenze, abilità ed esperienza, è possibile rispondere alle seguenti domande:
    • Quali conoscenze, competenze, capacità ed esperienza acquisite attraverso la mia formazione sono in grado di offrire?
    • Quali conoscenze, competenze ed esperienze maturate in precedenti posti di lavoro sono in grado di offrire?
    • Quali sono le qualità che mi fanno eccellere rispetto agli altri e posso offrire in un posto di lavoro?
    • Quali, tra le capacità che possiedo , sono più ricercate nel mercato del lavoro?
    • In cosa riesco veramente bene?
    • Quale delle esperienze acquisite nella mia vita quotidiana e nelle mie attività del tempo libero potrò utilizzare in questo lavoro?
    • Cosa le persone sono solite apprezzare di me?
    • Quale tipo di formazione potrebbe aiutarmi nel migliorare la mia posizione nel mercato del lavoro?
       
    Raccomandazioni:
    Potete chiedere a qualcuno che vi conosce bene, di rispondere alle stesse domande in funzione di come vi vede. Se nelle stesse domande cogliete una grande differenza tra le loro risposte e le vostre, è possibile che stiate sottovalutando, o avete dimenticato alcune capacità o esperienze importanti. 
     

    OBIETTIVO DI APPRENDIMENTO

    Come migliorare quello che posso offrire?
     
    Cosa posso imparare in più affinché le aziende che mi interessano possano contattarmi?
     
    Impostare un obiettivo di apprendimento, contribuisce a tracciare un percorso attraverso il quale migliorare la propria posizione nel mercato del lavoro. Può trattarsi di un obiettivo a breve termine (da raggiungere nel giro di giorni o settimane), di medio termine (da raggiungere nel giro di pochi mesi) o a lungo termine (da raggiungere in anni).

    Per determinare un obiettivo a breve termine è possibile porsi le seguenti domande:
    • Quali competenze posso acquisire in un tempo relativamente breve?
    • Quali conoscenze posso apprendere abbastanza facilmente?
    • Quali sono le competenze nelle quali posso diventare esperto nel giro di pochi giorni o, al massimo, settimane?
    Un obiettivo a lungo termine può essere suddiviso in diversi obiettivi a breve e medio termine.  Ad esempio, nel caso di corsi di qualifica professionale che si suddividano in due semestri dedicati a due diversi argomenti con distinti test finali ma entrambi parte di una stessa specializzazione. 
     

    ESEMPI DI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

    •  Padroneggiare il programma Photoshop
    • Imparare a leggere, scrivere e parlare tedesco a livello intermedio, a leggere libri scritti in quella lingua, scrivere e-mail di lavoro e parlare "con un nativo" di argomenti che riguardano la mia professione.
    Raccomandazioni:
    Sviluppa il tuo obiettivo di apprendimento, che dovrà essere concreto e realizzabile, partendo da ciò che tu pensi riguardo alle tue competenze e alle tue potenzialità di crescita. Il processo per raggiungere l'obiettivo si rifletterà nel piano d'azione. 
     
     

    PIANO D'AZIONE

    Come raggiungere il tuo obiettivo?

    Per ottenere dei cambiamenti è sempre necessario un piano. 
     
    In questo caso, per migliorare il tuo valore in un mercato del lavoro ampliando la tua formazione, si dovrebbe iniziare definendo la meta che vorresti raggiungere (ad esempio, imparare ad utilizzare il programma di grafica photoshop o diventare un esperto nella preparazione di infusi in una teeria). 
    Dopo aver definito la meta che si vuole raggiungere, è possibile preparare il contenuto specifico del vostro piano. 
     

    COSA SERVE PER REALIZZARE IL PIANO

    Un OBIETTIVO, ben definito e completo, riguardo a quello che si vuole raggiungere.
     
    Il TEMPO necessario per ottenerlo.
     
    Un piano di apprendimento dovrebbe essere sufficientemente specifico e dettagliato, in modo da poter impostare un calendario realistico per i passi da effettuare e raggiungere l'obiettivo. A volte, le scadenze possono essere determinate dall'esterno (per esempio, la durata di un corso o la data di un esame ufficiale). 
     
    Le RISORSE E I MEZZI necessari per raggiungerlo.
     
    E' necessario analizzare e descrivere tutte le risorse (finanziaria, materiali) necessarie per raggiungere l'obiettivo e vedere se sono a portata di mano: di quanti soldi si ha bisogno;  quali informazioni sono necessarie e se esistono enti e istituzioni a cui le persone possono rivolgersi per ottenerle. 
     
    La PROCEDURA o i passaggi che portano al tuo obiettivo.  
     
    Immaginate la scala che porta al vostro obiettivo. Pensate a ciò che è necessario per arrivare al prossimo gradino. Il numero di gradini non deve superare il numero di 10; l'ideale sarebbe limitarsi a 7.  
     
    I CRITERI DI VALUTAZIONE: Controlli rispetto a quello che si è realizzato
     
    Durante il percorso: per accertarsi che si stia andando nella giusta direzione e a un ritmo adeguato. Per esempio, se stiamo imparando una lingua, fare un test dopo aver completato un corso. 
     
    Alla fine del percorso, per assicurarsi di aver raggiunto l'obiettivo previsto. Se possibile, materializzato in elementi formali, come ad esempio una certificazione. 
     
    Per definire i criteri di valutazione possono esserti d'aiuto alcune domande, come: Come faccio a sapere se ho raggiunto un obiettivo? Oppure: Quale potrebbe essere il primo segnale che ho raggiunto con successo un obiettivo?
     
    Quanto più i criteri di valutazione sono chiari e specifici, tanto più facile risulterà sapere quanto vicino o lontano siete dal vostro obiettivo in ogni momento, ciò che avete già fatto e ciò che resta ancora da fare, rafforzando in tal modo la vostra motivazione.
     
    BARRIERE E OSTACOLI che si possono incontrare, e come superarli in caso necessario. Ad esempio: che non ci siano posti disponibili nel corso che si dedidera svolgere, che si sia a corto di soldi o non si riesca a reperire il libro che si stava cercando. 
     
    FONTI DI SUPPORTO che potrebbero essere necessarie durante il percorso. Le persone vicino a te (familiari, amici, conoscenti, compagni di scuola) che possono incoraggiarti nei momenti difficili; esperti, vale a dire consulenti e professionisti in grado di offrire informazioni di carattere generale e consigli preziosi. 
     
    Raccomandazioni:
    Predisporre un piano non è sempre facile, soprattutto se si tratta di ampliare le proprie conoscenze in aree che non si conoscono molto bene o che prevedano un alto livello di specializzazione. In questo caso, è consigliabile farsi aiutare da un orientatore, o consultare una persona con esperienza in questo campo. 

     
Corsi in Evidenza