Corso Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale

Istituto Gamma - Milano Sede Centrale

Corso
In aula
60 Ore
  • 28
    -
    • Agrigento
    • Alessandria
    • Arezzo
    • Arona (Novara)
    • Bologna
    • Caltanissetta
    • Catania
    • Enna
    • Firenze
    • Foggia
    • Genova
    • Messina
    • Milano
    • Palermo
    • Ragusa
    • Roma
    • Saronno (Varese)
    • Siracusa
    • Taurianova (Reggio Calabria)
    • Torino
    • Tortona (Alessandria)
    • Trapani
    • Treviso (Padova)
    • Treviso
    • Treviso
    • Verbania (Verbano-Cusio-Ossola)
    • Verona
    • Vibo Valentia
consultare il prezzo

Descrizione


Corso di Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale: strettamente rivolto al mondo del lavoro nel settore televisivo e cinematografico digitale. I Corsi di Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale formano, attraverso gli strumenti digitali più avanzati, operatori professionisti in grado di concepire, progettare e realizzare gli spazi interni ed esterni di un set cinematografico e televisivo (portfolio)


Lo  Scenografo Cinematografico e Televisivo collabora con gli Operatori e Realizzatori Digitali ed interagisce con l'intero sistema del progetto visivo: la grafica, disegno 2D, 3D e  le nuove tecnologie. L' Operatore digitale di Scenografia Cinematografica e Televisiva deve saper creare immagini generate da programmi tridimensionali come 3DStudio Max  e di grafica bidimensionale come Autocad e Photoshop, affinchè sappia produrre simulazioni per arredamento di interni.


 


Il corso propone un elevato livello di specializzazione: unisce le competenze progettuali alla preparazione tecnica e analizza tutte le fasi della produzione. 


Si sviluppa nell'intera realizzazione di un progetto di Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale in tutte le sue fasi realizzative, partendo da un progetto di massima in 2D, attraverso l'ausilio continuo di un professionista del settore, che seguirà passo passo tutte le fasi.


I software che si andranno a studiare nello specifico saranno: 3DStudio MAX  e Photoshop.


 


Prospettive occupazionali:


Operatore di Scenografia digitale Cinematografica e Televisiva.


 


Tipologia della prova finale:


La prova finale consiste nella realizzazione di un progetto di Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale, sviluppato durante il corso e costituito da immagini bidimensionali e tridimensionali.


Programma

Corso di Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale: strettamente rivolto al mondo del lavoro nel settore televisivo e cinematografico digitale. I Corsi di Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale formano, attraverso gli strumenti digitali più avanzati, operatori professionisti in grado di concepire, progettare e realizzare gli spazi interni ed esterni di un set cinematografico e televisivo (portfolio)
Lo  Scenografo Cinematografico e Televisivo collabora con gli Operatori e Realizzatori Digitali ed interagisce con l'intero sistema del progetto visivo: la grafica, disegno 2D, 3D e  le nuove tecnologie. L' Operatore digitale di Scenografia Cinematografica e Televisiva deve saper creare immagini generate da programmi tridimensionali come 3DStudio Max  e di grafica bidimensionale come Autocad e Photoshop, affinchè sappia produrre simulazioni per arredamento di interni.
 
Il corso propone un elevato livello di specializzazione: unisce le competenze progettuali alla preparazione tecnica e analizza tutte le fasi della produzione. 
Si sviluppa nell'intera realizzazione di un progetto di Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale in tutte le sue fasi realizzative, partendo da un progetto di massima in 2D, attraverso l'ausilio continuo di un professionista del settore, che seguirà passo passo tutte le fasi.
I software che si andranno a studiare nello specifico saranno: 3DStudio MAX  e Photoshop.
 
Prospettive occupazionali:
Operatore di Scenografia digitale Cinematografica e Televisiva.
 
Tipologia della prova finale:
La prova finale consiste nella realizzazione di un progetto di Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale, sviluppato durante il corso e costituito da immagini bidimensionali e tridimensionali.
 
 
Programma in dettaglio:
Il corso si divide in quattro fasi principali: 
Rendering di un oggetto illuminato e ripreso da più prospettive
Progettazione e realizzazione di Rendering di un interno illuminato e ripreso da più prospettive
Progettazione e realizzazione di Rendering di un Esterno illuminato e ripreso da più prospettive
Lavoro dedicato al I'impaginazione e impostazione grafica dell'intero progetto
 
Nello specifico il corso prevede la conoscenza e l'apprendimento di tutti i seguenti punti del programma 3D STUDIO Max sotto elencati, per portare i partecipanti al corso alla realizzazione finale di Rendering professionali ai loro fini lavorativi.
 
1.INTERFACCIA - OGGETTI E COMANDI BASE
 
MODULO
ARGOMENTO
Introduzione alla grafica 3D
A che servono i pezzi dentro al computer.
Immagini vettoriali, immagini raster, rendering, animazioni.
Interfaccia di 3DStudio: le 4 viste. Barre degli strumenti principali.
Creazione delle geometrie Standard Primitives. Parametri degli oggetti.
Creazione delle geometrie Extended Primitives.
Comandi di gestione delle viste (zoom, arc rotate, pan)
Trasformazioni base: traslazione, rotazione, scalatura.
Sistemi di riferimento e posizionamento degli assi.
Griglia e unità di misura.
Selezione multipla di oggetti, finestra di selezione, Selection Set.
Hide e Freeze degli oggetti nella scena.
Pivot Point
Snap di traslazione, rotazione, scalatura e spinner
Strumenti Mirror, Align, Normal Align, Align To View 
Gruppi di oggetti.
Modifier Stack. Il modificatore Bend.
Clonazione di oggetti: Copy, Instance, Reference.
Clonazione automatica: Strumento Array.
Link fra oggetti. Gestione di catene gerarchiche.
Gestione del Modifier Stack con più modificatori (Twist, Taper, Bend).
Oggetti Booleani.. Funzionamento di PowerBoolean 2.51 
Oggetti Scatter
Importare oggetti: Merge, Xref, Import.
 
 
2.OGGETTI SPLINE
 
MODULO
ARGOMENTO
I tipi di spline
Spline di tipo Line. Livello Vertex
Spline di tipo Line. Livello Segment
Spline di tipo Line. Livello Spline.
Lo strumento Spacing
Il modificatore Extrude
Il modificatore Lathe
Il modificatore Bevel Profile
Oggetti Loft 
Applicare deformazioni a un oggetto Loft
 
3.MODELLAZIONE POLIGONALE, SPLINE E PATCH
 
MODULO
ARGOMENTO
Oggetti Mesh. Modificatore Edit Mesh.
Oggetti Mesh. Modifica a livello vertici.
Oggetti Mesh. Modifica a livello bordi.
Oggetti Mesh. Modifica a livello facce, poligoni, elementi.
Il modificatore FFD
Il modificatore MeshSmooth
Il modificatore Noise
Oggetti Polymesh
Modellazione spline. I modificatore CrossSection e Surface
Modellazione Patch 
Il modificatore Shell
Oggetti ShapeMerge
Oggetti BlobMesh
Esempio: incavi e fusioni
Esempio: modellare una scatola
Esempio: modellare un telecomando
 
4.MATERIALI
 
MODULO
ARGOMENTO
Caratteristiche principali di una superficie.
Interfaccia del Material Editor.
Caratteristiche principali del materiale Standard.
Parametri delle mappe di tipo Bitmap: Tiling, coordinata W.
Coordinate di mappatura. Il modificatore UVW. Canali di mappatura.
Modificatore Unwrap UVW. Applicazione e interfaccia.
Modificatore Unwrap UVW. Parametri dell'Unwrap Editor.
Modificatore Unwrap UVW. Menù della barra superiore.
Modificatore Unwrap UVW. Esempi.
Altre mappe 2D: Checker, Gradient, Gradient Ramp, Swirl.
Mappe procedurali 
Il materiale Multi/Sub-Object
Mappa Raytrace. Materiale Raytrace.
Mappa Mix e materiale Blend.
Il canale Displacement dei materiali.
Utilizzare immagini di riferimento per la modellazione.
 
 
 
 
 
5.ILLUMINAZIONE
 
MODULO
ARGOMENTO
Tipi di luci. Tipi di ombre.
Butta la secchio la luce ambientale.
Luce Skylight e sistema di illuminazione Light Tracer
Sistema Daylight.
Sistema di illuminazione 3 Point Light: luci Key, Fill, Kick. Il Key/Fill Ratio.
Scopi delle ombre.
Qualità della luce.
Teoria del colore: sistemi RGB e CMYK
 
 
6.CINEMATOGRAFIA
 
MODULO
ARGOMENTO
Cineprese: parametri, Depth, of Field.
Directing: Shot, FOV, DOF. Movimenti tipici di una cinepresa.
Staging: composizione della scena. Utilizzo di immagini di background.
I materiali Matte/Shadow.
 
 
 
7.RENDERING & VIDEOPOST
 
MODULO
ARGOMENTO
Parametri di rendering.
Effetti ambientali: Fog, Volume Fog, Volume Light, Fire Effect.
Principali comandi di Videopost.
Composizione delle scene per layer sovrapposti.
Effetti Videopost applicabili alle superfici.
Esempio: effetto disintegrazione
Esempio: luce volumetrica animata
Esempio: apparizione di una linea luminescente
Esempio: estendere le crepe su una vetrata.
Effetti Videopost applicabili alle luci.
Network Rendering

Destinatari

Il Corso Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale a tutti coloro che hanno una conoscenza di Autocad 2D e vogliono utilizzare 3D STUDIO MAX e PHOTOSHOP  per il rendering e l'impaginazione del progetto completo o del portfolio.

Sì, mi interessa

conoscere tutti i dettagli, prezzi, borse di studio, date e posti disponibili

Corso Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale

Ti raccomandiamo anche questi corsi

Corso Scenografia Cinematografica e Televisiva Digitale