Turismo e nuove professioni

Redazione di Educaweb
10/06/2014

Per lavorare nel settore sono sempre più richieste le competenze legate all'utlilizzo del web e dei social network. Ancora ampia l'offerta per le figure tradizionali, perno dell'accoglienza e dell'hotellerie.
L'Italia, con il suo patrimonio storico e artistico e le sue risorse paesaggistiche e ambientali, è senza dubbio il Paese in cui il turismo rappresenta un settore fondamentale per la crescita e lo sviluppo economico, con enormi potenzialità in campo occupazionale.

Il Quarto osservatorio sul mercato del lavoro del turismo in Italia, stima che il settore turistico conta quasi 1 milione di posti di lavoro in Italia, una cifra che rappresenta il 5% dell'occupazione nazionale (percentuale confermata anche dai dati Istat). Il Rapporto del 2014 è stato elaborato, sulla base dei dati Inps per gli anni 2008-2011, da Federalberghi, Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi), ed Ebnt (Ente bilaterale nazionale del turismo).

Il turismo è settore trainante anche dell'occupazione giovanile: dall'industria dei viaggi, con agenti e tour operator, al settore alberghiero e della ristorazione, il settore offre sempre più opportunità ai giovani. Secondo il Rapporto sopra citato, i giovani rappresentano il 63% degli occupati, 602 mila dipendenti sotto i 40 anni e 342 mila sotto i 30.
 
Ma quali sono le figure professionali più richieste dal mercato? In un panorama estremamente variegato, spiccano oggi anche le nuove competenze legate al web e ai social network, con una sempre più ampia diversificazione delle professioni dovuta all'evoluzione tecnologica.

Oltre al lavoro dipendente, l'interesse si sta orientando anche verso nuove iniziative imprenditoriali, come i vari servizi di booking che lavorano sempre più sulla disintermediazione dell'offerta, dando strumenti al consumatore o all'operatore per andare direttamente sul mercato. Uno dei campi più promettenti sono le app, che sfruttando la georeferenziazione, danno contenuti o servizi a valore aggiunto. O ancora le startup che fanno leva sul social marketing e sullo storytelling dei luoghi.

Oggi tra le competenze più richieste vi è quindi la comunicazione social, i requisiti indispensabili per entrare da subito in questa fetta di mercato restano la conoscenza del web e dei suoi meccanismi, ma sono fondamentali anche le lingue straniere (meglio se se ne conoscono almeno due). Tra i profili più richiesti vi è anche il revenue/pricing, colui che si occupa di ottimizzare le entrate modificando le tariffe attraverso la gestione delle leve di prezzo e di inventario, ad es. per un hotel scegliere il canale distributivo più vantaggioso tra i servizi di booking.

Sono sempre ricercate le figure tradizionali, perno dell'accoglienza e dell'hotellerie, quali il concierge, il capo ricevimento, la governante, che trovano la loro evoluzione nelle figure nuove del maggiordomo e del guest relations soprattutto nell'offerta alberghiera di lusso.
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo