Che lavoro fai? Cerco lavoro!

Trovare lavoro di questi tempi non è un'impresa semplice. I posti non sono moltissimi e la competizione è sempre più alta in tutti i settori. Soprattutto quando si comincia a cercare lavoro, può capitare di essere disorientati e di commettere errori banali che, anche in presenza di una buona preparazione, possono compromettere le nostre possibilità di successo. Per facilitarvi, vi offriamo allora qualche consiglio prezioso su come muovervi nelle prime fasi della vostra ricerca.
 
Trovare il proprio obiettivo
 
Prima di cominciare a cercare qualsiasi tipo di lavoro, la cosa più importante da fare è capire chi siamo e dove vogliamo andare. Che tipo di lavoro ci piacerebbe fare? Siamo sicuri che risponda davvero alle nostre esigenze? Abbiamo la preparazione adeguata? Sono domande a cui dovreste cercare di dare una risposta, per evitare di disperdere le vostre energie e il vostro tempo prezioso. 
 
Ovviamente, non dovete pensare di fare tutto da soli. Se siete freschi di diploma, confrontatevi con i vostri insegnanti, con i familiari e cercate un appoggio nei servizi per l'orientamento più vicini a voi. Per orientarvi nel mondo delle professioni esistono oggi anche moderni strumenti, come ad esempio il software S.OR.PRENDO (disponibile presso molte scuole o servizi per l'impiego, provate a chiedere!), che possono essere di grande aiuto in questo senso.
 
Presentarsi nel modo giusto: il dossier personale
 
Il primo passo per avvicinarsi al mondo del lavoro, è pensare alla preparazione di un 'dossier personale' per candidarsi e presentarsi. Spesso una buona auto-presentazione corrisponde a una buona auto-promozione e può comporsi di diverse parti o strumenti, soprattutto in relazione al livello di esperienza e al settore professionale di interesse. 
 
Per esempio, se si aspira a lavorare nel mondo della grafica e delle nuove tecnologie, potrebbe non essere sufficiente un semplice curriculum vitae ed essere invece più appropriato un portfolio, ossia una versione del cv più ampia e strutturata che permetta di includere ancora più materiali, anche di tipo multimediale. In ogni caso, qualsiasi strumento si scelga per presentarsi, le parole d'ordine dovranno essere: chiarezza, efficacia e coerenza.
 
La ricerca vera e propria
 
Quando avrete preparato il vostro dossier, siete pronti per cominciare a diffonderlo e iniziare la vera e propria ricerca del lavoro. Fate una lista dei possibili contatti a cui  inviare il vostro curriculum, in base anche ai vostri interessi, alle vostre caratteristiche e al tipo di professione che vorreste fare. 
 
Non dimenticate di includere anche i contatti personali (amici, parenti, conoscenti, compagni di studio) che spesso possono rappresentare una risorsa preziosa nella ricerca del lavoro, anche solo per il fatto di potervi fornire altri indirizzi utili ai quali far diffondere la documentazione che vi riguarda. 
 
Il momento del colloquio
 
Arriverà finalmente il momento di affrontare i primi colloqui. I consigli che possiamo darvi in questo caso sono:
- essere curati e ordinati nell'aspetto e nell'abbigliamento, senza tuttavia eccedere in eleganza o cambiare il proprio stile quotidiano;
- portare con sé il proprio cv o altri documenti e materiali (non troppe cose, ricordatevi che potrete parlare mezz'ora al massimo);
- Essere puntuali, educati e disponibili ma non eccessivamente cerimoniosi;
- Rispondere in maniera chiara e diretta alle domande evitando di girare intorno alle questioni;
- Mettere in luce i propri punti di forza ma non mentire sulle reali competenze e capacità che si hanno: prima o poi i nodi vengono al pettine!;
- Essere chiari e diretti sulle proprie disponibilità e necessità senza tuttavia peccare di presunzione e arroganza;
- Fare domande sulla posizione offerta, sul tipo di lavoro, sulla struttura dell'azienda, per dimostrare interesse ma evitando di puntare l'accento sullo stipendio e sulle possibili problematiche.
 
Bene, a questo punto siete nel pieno della ricerca, state affrontando i colloqui e aspettate di vederne i frutti. Non abbiate fretta, trovare lavoro può richiedere anche tempi molto lunghi ed è importante non scoraggiarsi per ottenere dei buoni risultati. Nel frattempo, potete sempre investire il vostro tempo in un corso di formazione, che arricchirà le vostre competenze e renderà la vostra figura più appetibile per le aziende.

Se avete meno di 30 anni, non dimenticate di dare uno sguardo anche alle possibilità offerte dalla vostra Regione nell'ambito del programma Garanzia Giovani.

 
Buona ricerca e…in bocca al lupo! 
 
 
 
 
 
 
 
 
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo