Il lavoro stagionale: crescita professionale e opportunità di guadagno

Redazione di Educaweb.it
13/06/2017

L'estate è alle porte e, come ogni anno, sono tantissimi i giovani italiani alla ricerca di un lavoro che li impegni durante questo periodo.
 
Le motivazioni alla base della ricerca di un lavoro stagionale sono molteplici: la voglia di fare nuove esperienze, di conoscere nuove realtà, di mettersi alla prova, o, semplicemente, di approcciarsi per la prima volta al mondo del lavoro. Il comune denominatore è, ovviamente, l'esigenza di un guadagno, seppur a volte non altissimo, ma che può far comodo  per coprire parte delle spese del resto dell'anno.
 
Nei mesi che vanno da Giugno a Settembre le opportunità lavorative crescono notevolmente, e le figure professionali richieste sono le più disparate,  dal momento che le aziende hanno esigenze specifiche legate, ad esempio, alla sostituzione del personale in ferie, oppure ad un incremento delle attività tipico del periodo estivo.
 
Nonostante ciò, è necessario valutare bene tutte le opportunità prima di impegnarsi in un lavoro stagionale; non di rado, infatti, è necessario trasferirsi in un'altra città, ed in casi come questi è importante tenere conto di tanti fattori, quali ad esempio la retribuzione, ma anche le proprie motivazioni ed aspirazioni personali. Bisogna inoltre ricordare che i lavori stagionali quasi sempre richiedono una notevole flessibilità a livello di disponibilità oraria, e questo potrebbe risultare problematico, ad esempio, per uno studente universitario che necessita di tempo per dedicarsi agli studi.
 
Ma una cosa è certa: dopo tre mesi di lavoro stagionale si ritorna a casa con in tasca un'esperienza preziosa, che può anche fare la differenza nel proprio curriculum vitae, quando ci si mette alla ricerca di un'occupazione stabile.
 
Ma quali sono i settori che offrono più opportunità lavorative?
 
Ovviamente la ristorazione ed il settore turistico nel periodo estivo sono quelli sui quali puntare di più, per ovvie ragioni. Barman, baristi, camerieri, aiuto cuochi, sono solo alcune delle figure professionali più ricercate, così come animatori e guide turistiche.
 
Ma non solo ristoranti o villaggi turistici. Anche nelle fiere di settore, nelle biblioteche pubbliche, nei punti d'informazione turistica è possibile essere impiegati per un periodo limitato.
 
Alcuni di queste professioni, seppur stagionali, richiedono agli aspiranti candidati delle precise competenze, acquisibili tramite esperienze pregresse, ma anche tramite specifici corsi di formazione, di durata variabile a seconda delle esigenze.
 
Se sei interessato ad un lavoro stagionale e vuoi trovare il corso più adatto alle tue esigenze, visita l'offerta formativa di Educaweb.
Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo