Sanità e salute: non solo medici e infermieri

Redazione di Educaweb
12/08/2014

Sono tante le opportunità di lavoro offerte dal settore. Buone le prospettive di lavoro nel 2015 per chi ha una formazione specifica.
Ti piacerebbe lavorare in un ospedale e prenderti cura quotidianamente dei pazienti? Devi sapere che le professioni qualificate nei servizi sanitari, secondo le previsioni dell'Isfol, saranno fra le 10 più richieste dal mercato del lavoro. Il trend positivo riguarda non solo i più conosciuti medici e infermieri, ma anche tutte quelle figure che operano quotidianamente negli ospedali e nelle strutture sanitarie, offrendo ai pazienti cure mirate e specialistiche. Ostetriche, operatori sanitari, tecnici di radiologia e fisioterapisti, sono tutte professioni con compiti determinati, per le quali è necessaria una formazione specifica. Occorre ricordare che, per lavorare in questo settore, è importante essere costantemente aggiornati. In campo sanitario la formazione è regolata dall'ECM (Educazione Continua in Medicina)
 
In questo articolo riassumiamo le caratteristiche di alcuni di questi lavori e i percorsi formativi più adatti per poterli esercitare. Per una panoramica completa delle professioni sanitarie accedi alla sezione presente sul nostro sito.

L'infermiere
Si occupa di assistere, curare e riabilitare i pazienti negli ospedali, nelle strutture sanitarie e in alcuni casi a domicilio. Insieme al medico, l'infermiere previene e diagnostica le malattie, assiste i malati e garantisce loro la corretta terapia.

L'infermiere deve essere aggiornato in modo continuo, per essere sempre al corrente delle novità e dei cambiamenti. Deve inoltre avere delle nozioni di anatomia e patologia clinica e avere buone doti di comunicazione con il paziente.

Per diventare infermieri oggi è necessario conseguire una laurea triennale che abilita alla professione e all'iscrizione all'Albo professionale.

Dopo aver conseguito la laurea triennale, per specializzarsi, è possibile frequentare master di primo livello oppure iscriversi alla laurea specialistica, della durata di due anni.

Ostetrica
L'ostetrica assiste la donna durante la gravidanza e durante il parto. Presta la prima assistenza alla mamma e al neonato e partecipa ad eventi di educazione sanitaria.

Deve conoscere i principali meccanismi di funzionamento dell'apparato riproduttivo e avere nozioni di psicologia, economia sanitaria e dei principi etici che disciplinano l'esercizio della professione.

Per svolgere la professione di ostetrica è necessaria una laurea triennale in Ostetricia ottenuta presso una facoltà di Medicina e Chirurgia. La laurea consente anche di iscriversi all'albo professionale.

Operatore socio-sanitario
L'operatore socio-sanitario supporta le persone nel soddisfare i bisogni primari, sia in contesti sociali che sanitari, favorendo il loro benessere e la loro autonomia.

Opera sia nel settore sanitario che in quello sociale e può quindi lavorare presso ospedali, comunità alloggio e residenze per anziani in centri diurni o presso il domicilio del paziente.

La qualifica di operatore socio sanitario OSS si consegue al termine di un percorso formativo della durata complessiva di 1000 ore, tra teoria e stage, organizzate in maniera differente a seconda dell'ente che gestisce il corso. Al termine del corso è previsto un esame finale, al superamento del quale si ottiene l'attestato di qualifica valido su tutto il territorio nazionale.

Fisioterapista
E' colui che si occupa di rieducare i pazienti che hanno avuto problemi motori, psicomotori e cognitivi. A seconda del tipo di patologia può utilizzare vari tipi di tecniche che vanno dalla ginnastica ai massaggi all'elettroterapia.

Deve conoscere l'anatomia e i disturbi dell'apparato locomotore, del sistema nervoso, circolatorio e respiratorio; avere una buona abilità manuale e capacità relazionali.  

Per svolgere la professione di fisioterapista è necessaria la laurea triennale in Fisioterapia, attivata presso le facoltà di Medicina e Chirurgia.

Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo