Diventare parrucchieri, step by step!

Redazione di Educaweb
23/10/2015

Percorsi IeFP, apprendistato e corsi di qualificazione professionale. 
Studi di note case cosmetiche hanno messo in evidenza come il parrucchiere sia uno dei mestieri con un più alto livello di soddisazione, e con un giro d'affari da non sottovalutare: cira 7,3 miliardi di euro l'anno per un totale di 190mila operatori (tra titolari e collaboratori)! Le prospettive di lavoro non sono quindi niente male per chi desidera scommettere su una professione che non passa mai di moda e ha dalla sua diversi vantaggi. Primo fra questi, il fatto di essere estremamente flessibile dal punto di vista dell'organizzazione: si può lavorare a domicilio, su turni standard o solo su appuntamento, oppure decidere di mettersi in prorio. Inoltre, è da considerare l'aspetto 'sociale' di questo lavoro, il fatto cioè di venire giornalmente a contatto con persone di ogni ceto sociale, avere scambi di opinione e contatti che rendono il lavoro stimolante e per niente noioso. Senza contare il fatto che, una volta acquisita un po' di esperienza e manualità, possiamo vedere i risultati delle nostre 'creazioni' e ricevere complimenti dai clienti (anche le critiche s'intende!). 
 
Se con questa premessa abbiamo stimolato la vostra curiosità, continuate a leggere, troverete consigli su come muovervi per diventare parrucchiere!

Preparazione per gli aspiranti parrucchieri

Se avete fra i 15 e i 18 anni, una valida possibilità per prepararvi al lavoro in questo settore è rappresentata da una qualifica professionale leFP di Operatore del benessere - Indirizzo Acconciatura, che può essere seguita, per una maggiore specializzazione, da un diploma professionale IeFP di Tecnico dell'Acconciatura. Frequentando questi corsi, gestiti dalla vostra Regione e completamente gratuti, acquisirete una preparazione molto pratica e operativa, finalizzata a inserirvi direttamente nel mondo del lavoro. Con questo scopo sono, infatti, organizzati tutti i titoli del sistema IeFP, che trovate dettagliati nel nostro Dizionario dei titoli di studio.  

Specializzarsi ed esercitare la professione

In ogni caso, per esercitare la professione di parrucchiere a tutti gli effetti è necessario, per legge, seguire uno dei seguenti percorsi:
 
  • frequentare un apposito corso di qualificazione professionale della durata di due anni e, successivamente, un corso di specializzazione o, in alternativa, svolgere un anno di specializzazione presso un impresa di acconciatore;
  • prestare servizio presso un salone di parrucchieri o in un'impresa di acconciatura con contratto di apprendistato per un periodo di almeno tre anni, affiancato da un corso di specializzato;
  • lavorare in apprendistato per un periodo di due anni e svolgere un anno di lavoro qualificato che permette di ricevere l'abilitazione.  
 
Esistono, inoltre, molte scuole e accademie per diventare apprendisti parrucchieri, di durata variabile, la cui parte formativa si può seguire anche online. Provate inserire nel nostro motore di ricerca la parola 'parrucchiere' e potrete avere una lista di tutti i migliori corsi disponibili.

Non dimenticate di aggiornarvi!

In ogni caso, è importante ricordare che, anche in fatto di chiome, la moda si evolve in tempi rapidi e, per essere un parrucchiere al passo coi tempi, è importante essere sempre aggiornati seguendo corsi sulle ultime novità in fatto di taglio, tinte e tecniche di esecuzione. I vostri clienti vi saranno sicuramente fedeli se saprete dimostrare loro idee originali e professionalità. Anche in questo caso, sono la qualità e la voglia di innovare che vincono sulla concorrenza!
 
 


Corsi Correlati
Più letti
Più nuovo