Responsabile ricerca e sviluppo

Descrizione
Il Responsabile Ricerca e Sviluppo gestisce l'attività dell'impresa finalizzata all'innovazione della produzione. Le innovazioni possono riguardare sia le tecniche adottate per ottenere un prodotto (innovazione di processo), sia il prodotto stesso (innovazione di prodotto). Il suo compito è anche quella di ideare, sviluppare o controllare la realizzazione di questi progetti di sviluppo e miglioramento di processo/prodotto. 
Attività lavorativa
Questa figura ha la responsabilità generale di creare, controllare e coordinare la ricerca all’interno dell’azienda per garantire la continua innovazione dei prodotti e dei processi di lavoro e per essere competitivi nel proprio settore.

In sintesi, le sue attività consistono in: 
  • Analizzare in collaborazione col marketing la domanda, i trend e i bisogni del mercato di riferimento e, dove possibile, anticipando le tendenze
  • Individuare quali sono i nuovi prodotti/processi da sviluppare o i prodotti/processi da migliorare a partire dagli esiti dell’analisi svolta
  • Identificare, elaborare e coordinare  uno o più  progetti  di  sviluppo del  prodotto/processo che siano concretamente realizzabili anche in termini di opportunità di finanziamento o investimento
  • Ricercare e gestire i contatti con Università, Centri di ricerca, Imprese/enti che si occupano di ricerca e innovazione sia in Italia che all’estero attraverso i quali dare avvio a diverse forme di collaborazione
  • Coordinare il proprio gruppo di lavoro (progettisti, tecnici, ecc.) e la realizzazione del progetto nei tempi stabiliti
Il responsabile Ricerca e Sviluppo lavora con un elevato livello di autonomia e in stretta collaborazione con i responsabili aziendali delle seguenti aree: Produzione, Qualità, Commerciale, Marketing. 
Un importante supporto per lo svolgimento dei propri compiti è costituito dalle tecnologie informatiche, utilizzate nella gestione della comunicazione interna ed esterna e per la gestione delle attività e progetti.
Profilo professionale
Per svolgere questa professione è importante che tu possieda conoscenze riguardo:
  • Le caratteristiche, i trend, le tecnologie relativi al settore 
  • Contenuti tecnico-scientifici specifici del settore (es. chimico, metalmeccanico, telecomunicazioni, ecc..)
  • Strumenti informatici (gestione database, presentazioni, progettazione, ecc.)
  • Tecniche e strumenti di gestione dei progetti: attività, risorse finanziarie, materiali, tempistiche, risorse umane
  • Normative di certificazione e di conformità dei prodotti/processi richieste dal settore specifico
  • Tecniche di analisi del mercato di riferimento e delle dinamiche competitive
  • Tecniche di analisi e miglioramento dei processi lavorativi

Inoltre è importante possedere ottime capacità relazionali per gestire sia le relazioni interne all’azienda che quelle esterne all’azienda (Università, enti di ricerca, ecc.) e possedere una buona conoscenza di almeno una lingua straniera ed in particolare dell’inglese in quanto si tratta di un ruolo in contatto con realtà internazionali.

Gli strumenti e i metodi si rinnovano continuamente, perciò un atteggiamento di apertura, curiosità, intraprendenza è sicuramente essenziale in quest’ambito lavorativo come anche possedere qualità manageriali e di leadership.
 
Corsi correlati